• 27 SET 17
    Uova e ovoderivati al Fipronil e Amitraz: lo scandalo si sposta anche nel sud Italia

    Uova e ovoderivati al Fipronil e Amitraz: lo scandalo si sposta anche nel sud Italia

    Si estendono i controlli su uova e galline ovaiole dopo lo scandalo fipronil. L’allarme destato dallo scandalo delle uova e ovoderivati contaminatati da tale insetticida arriva anche al Sud ed in particolare in Provincia di Lecce.
    SCA srl è in grado di eseguire un’analisi multiresiduale ricercando oltre 600 principi attivi su uova e prodotti derivati, tra i quali anche fipronil, fipronil-sulfone, amitraz e 2,4-dimetilanilina (metabolita dell’amitraz).

    Il Ministero della salute ha infatti comunicato il 28 agosto 2017 di avere disposto nuove indagini per individuare la presenza di fipronil direttamente negli allevamenti di galline ovaiole, dopo quelle sulle uova prelevate dai centri di imballaggio e sugli ovoprodotti. Controlli che, dopo i dubbi sollevati dalla Francia, si allargano a un altro insetticida proibito, l’amitraz e i suoi metaboliti, usato contro le mosche e ritenuto “moderatamente tossico”.

    Cos’è il fipronil? Il fipronil (nome scientifico fluocianobenpirazolo) è un insetticida, usato contro pulci, zecche e parassiti.
    Che rischi ci sono per la salute umana? Il grave problema nel caso in questione è dato dal fatto che il fipronil è termostabile, e dunque non viene alterato dalla cottura e si ritrova anche nei prodotti derivati dalle uova o che contengono uova (pasta, pane, prodotti dolciari).